Previous Next


NOVITA'

copertina fumetto ESCI DAL GUSCIO
(2019) fumetto
Edizioni Genova Antifascista

“Esci dal guscio!” è il titolo del fumetto che Marco Sommariva e Giulio Sciaccaluga hanno realizzato per Genova Antifascista; lo scopo di chi ha fortemente voluto la realizzazione di questo lavoro è quello di arrivare ai ragazzi con un mezzo fruibile ai giovani, col fine di focalizzare quali e quanti atteggiamenti della nostra quotidianità tendano a passare inosservati pur affondando le radici nell’ideologia fascista.

Sedici strisce disegnate manga concentrano in una breve storia il maggior numero di queste dinamiche reazionarie, violente, razziste, xenofobe, omofobe, e non solo: picchiare le donne, snobbare degli invalidi, isolare il diverso, maltrattare barboni e mendicanti, cercare esclusivamente l’approvazione del branco, ridurre quanto più possibile il lessico per indebolire ogni forma di Resistenza, consumare il tempo libero come un prodotto da supermercato, etc.

Caratteristica di questo fumetto è l’aver abbinato a ogni striscia una frase estratta da testi a firma di scrittori come Pasolini, Orwell, Dostoevskij, Hemingway, Steinbeck, London, Cronin, Zola e tanti altri ancora; insieme alle immagini, i rimandi alla letteratura vorrebbero suggerire spunti di riflessione a scuola e fuori. Introducono e concludono il fumetto frasi di Maurizio Maggiani (autore della prefazione), Italo Calvino, Ignazio Silone, Beppe Fenoglio e Edmondo De Amicis, scrittori nostrani capaci di vedere anche con cent’anni d’anticipo i mali che affliggono tutt’oggi gli italiani.

La disponibilità del fumetto (2 euro a copia) è prevista per fine marzo 2019.

box articoli

Il capitano di polizia era proprietario di quello stesso bordello che fingeva di perquisire.

Upton Sinclair

Non c'è un posto in questo mondo peccaminoso dove un uomo onesto e lavoratore riesca a guadagnare un po'.

William Faulkner

Il debole e il disarmato vengono calpestati nel fango e nessuno sente le loro grida.

Henry Miller

Si spende tutto a mantener soldati, milioni a mucchi in cannoni e in bastimenti e alla povera gente nessuno ci pensa.

Edmondo De Amicis

Il destino è un'invenzione della gente fiacca e rassegnata.

Ignazio Silone

Chi ruba poco va in galera e chi ruba tanto ha le ville e i palazzi.

Italo Calvino

Il coraggio intellettuale della verità e la pratica politica sono due cose inconciliabili in Italia.

Pier Paolo Pasolini

La vera libertà ci sarà solo il giorno in cui non ci saranno più né dio né padroni.

Carlo Cassola

Ogni sorta di imbroglione professa moralità.

Charles Dickens

Il potere del denaro… beh, è un articolo di fede nei confronti del quale professo tutto il mio scetticismo.

Robert Louis Stevenson

Non pensare al denaro, allo stato sociale eccetera; impara a giudicare la gente da quello che è.

Archibald Joseph Cronin

La colpa di tutte le persone di sinistra dal 1933 in avanti è di aver voluto essere antifasciste senza essere antitotalitarie.

George Orwell

Nessuno può governare senza colpe.

Arthur Koestler

La vita di un popolo non è che un susseguirsi di miserie, crimini e follie.

Anatole France

Si può non avere le stesse idee e stimarsi lo stesso.

Emile Zola

Certamente Dio non esisteva; infatti, nel caso contrario, i preti sarebbero stati inutili.

Albert Camus

Quasi tutti i desideri del povero sono puniti con la prigione.

Louis-Ferdinand Céline